La bellezza della matematica

di Isacco Nonino

Anche quest’anno la squadra del nostro Liceo ha preso parte alla fase nazionale delle Olimpiadi della matematica, svoltasi dal 5 all’8 maggio a Cesenatico.
Dopo tre giorni di impegno, fatica e gioia, la spedizione è ritornata a Udine carica di riconoscimenti – quattro medaglie, di cui un oro, un argento e due bronzi- e arricchita di quella pienezza che solo l’aria della cittadina marittima è capace di dare. more “La bellezza della matematica”

Una studentessa americana al Copernico

di Milena Urroz

Sono Milena Urroz, una studentessa di scambio degli Stati Uniti. Durante l’anno scolastico corrente ho frequentato il liceo scientifico “N. Copernico”, participando alle lezioni nella classe 3^B per la maggior parte, ma anche in altre due classi (la 2^B e la 5^B).

Quest’anno all’estero mi ha fatto capire che ci sono molte differenze tra la mia nazione d’origine e l’Italia: il cibo è diverso, la cultura è diversa, la storia nazionale è diversa, le persone sono diverse e naturalmente anche la scuola è diversa  né nel bene né nel male, ma semplicemente cambia. more “Una studentessa americana al Copernico”

Gli esseri umani non servono

di Martino Trapanotto

Dagli albori della nostra specie abbiamo dovuto lavorare: cacciare, raccogliere, poi coltivare ed allevare. Così siamo sopravvissuti per millenni, migliorando le nostre condizioni di vita grazie alla tecnologia e alla conoscenza che hanno permesso di traslare tutta una sezione del lavoro nelle mani delle macchine.

more “Gli esseri umani non servono”

La Cina di cui nessuno parla

di Margherita Virgili

Accendendo la televisione in Italia, capita spesso di vedere immagini ritraenti le terribili condizioni di lavoro e vita di immigrati irregolari cinesi che lavorano in fabbriche aventi sede nel nostro Paese. A queste immagini non manca mai l’accompagnamento di dure parole di denuncia pronunciate dal giornalista di turno: noi spettatori non possiamo a questo punto non provare compassione, unita ad una certa dose di rabbia, per le condizioni disumane di queste persone, sfruttate e trattate come animali sotto il nostro naso, a due passi da casa nostra. more “La Cina di cui nessuno parla”

Ospiti in Arrivo

di Tessa Louise Marchesan

Ospiti in Arrivo è una realtà udinese che viene spesso trascurata o meglio non conosciuta. Questa associazione onlus lavora dal dicembre del 2014 in territorio friulano e si occupa della prima accoglienza ai richiedenti asilo. Nata attraverso un semplice gruppo di volontari, oggi l’associazione ha fornito assistenza operando nella fornitura di coperte, vestiti e pasti e offrendo orientamento legale-sanitario e mediazione culturale a circa 1000 soggetti. more “Ospiti in Arrivo”

La richiesta del mondo del lavoro

di Ilaria Sommaro

Mercoledì 11 maggio, tutte le classi terze del nostro Liceo si sono recate presso l’Auditorium Zanon per partecipare ad una conferenza riguardante l’alternanza scuola-lavoro. Quest’ultima è un nuovo programma inserito, in seguito alla nota riforma ”La Buona Scuola”, nel percorso di studi degli studenti frequentanti un liceo o un istituto tecnico e consiste nello svolgimento di duecento ore di lavoro da distribuire adeguatamente nel corso del triennio. E’ importante sottolineare che tale svolgimento delle ore è condizione necessaria al fine di conseguire il diploma di maturità.

more “La richiesta del mondo del lavoro”

La sfiducia nella politica è un’opportunità

di Giovanni Revelant

Siamo abituati a considerare la crescente sfiducia nel sistema politico come un sintomo negativo; si tratta ormai di un paradigma che – tempestati di notizie superficiali e sterili sondaggi sull’affluenza – non pensiamo mai di mettere in discussione. Ma si tratta davvero di un problema senza risvolti positivi?

Agli occhi di quell’infinita schiera di opinionisti dal gusto retrodatato, che ancora ricercano forzatamente un briciolo di ideologia nelle decisioni di Realpolitik dei partiti odierni, il disinteresse politico è un terribile cancro che affligge l’elettorato e resterà tale se lo si continuerà a considerare come un elemento statico ed isolato.

more “La sfiducia nella politica è un’opportunità”

Fuori fuoco

di Vittoria Montanino

Fuori Fuoco un libro della scrittrice friulana Chiara Carminati, parla della Prima Guerra Mondiale vista dal punto di vista di Jolanda, una ragazza di tredici anni che vede la sua famiglia separarsi a causa della guerra. Dopo che suo padre e i suoi fratelli sono partiti per la guerra e la madre è stata internata in Toscana, Jolanda, detta anche Jole, la sua sorellina Mafalda e l’asina Modestine dovranno andare a Udine da una certa Adele Sartori, amica della mamma e vivere con lei fino al suo ritorno a Martignacco. more “Fuori fuoco”

Superhero movies for dummies

di Arturo Fabbro

kevin feige

Breve storia del genere

È ormai cosa nota che, da otto anni a questa parte, il mercato dei blockbuster hollywoodiani sia quasi interamente dominato da film sui supereroi o, come certi giornalisti tendono a definirli, cinecomic. In realtà, il genere in sé è andato incontro a diversi mutamenti negli anni, tanto nello stile, nel tipo di produzione, quanto nel pubblico di destinazione. È del ’78 il primo film di Superman con Christopher Reeve, mentre di undici anni dopo è il famoso Batman di Tim Burton [1]. A queste due produzioni maggiori, se ne affiancano molte altre a basso costo, sia sotto forma di B movies sia come serial televisivi, che vengono prodotti con vari intenti e risultati. Tutti questi film sono inquadrati unicamente in un genere, incentrati su uno specifico supereroe di fama internazionale e rivolti a un pubblico giovanile di lettori di fumetti. more “Superhero movies for dummies”

Globalizzazione o Globaritarismo? Stiamo costruendo il futuro che vorremmo?

di Alessandro Corsi

Diego Fusaro, filosofo indipendente di Gramsci e Marx, critica apertamente la globalizzazione divenuta, secondo lui, l’unica ideologia presente nel panorama mondiale.  Di seguito, cerco di sintetizzare i punti salienti del suo pensiero.

Nell’epoca post 1989, dopo che la divisione fra Occidente socialdemocratico ed Oriente filo-comunista era cessata di esistere, pareva che si fosse riusciti a dipanare il nodo più intricato della matassa.
La perdita delle storiche ideologie ha fatto posto ad una nuova minaccia. more “Globalizzazione o Globaritarismo? Stiamo costruendo il futuro che vorremmo?”

Matofobia : la paura della matematica

di Martina Galletti

Matofobia. Scommetto che è la prima volta che sentite questo termine, ma non per questo non vi siete mai sentiti così: davanti ad un esercizio solo un grande vuoto, altro che metodi di risoluzione. Non si tratta di scuse dovute alla mancanza di studio, ma di un vero e proprio blocco mentale: fin da piccoli ci siamo sempre sentiti dire che c’è chi è portato per la matematica e chi non lo è; questo ha inevitabilmente generato una netta divisione tra coloro che le cose “le vedono” e coloro che “non ci arrivano”. more “Matofobia : la paura della matematica”

La riforma costituzionale

di Ilaria Zavaresco

Ad ottobre verremo chiamati a votare per un Referendum confermativo sulla Riforma costituzionale voluta dal governo Renzi ed approvata dal parlamento il 12 aprile 2016.
Protagonista di questa riforma è il Senato.
Per la Costituzione del 1947 il sistema parlamentare veniva definito di bicameralismo perfetto (il Parlamento è tutt’ora composto da due Camere con gli stessi poteri: legislativo e di indirizzo politico). Ora la Legge Costituzionale sostiene l’idea di un bicameralismo imperfetto cioè la Camera dei Deputati e il Senato non avranno gli stessi poteri legislativi, i poteri del Senato verranno limitati e avrà campo libero solo nelle relazioni Stato – UE e Stato – Regioni. more “La riforma costituzionale”

La Strafexpedition

di Riccardo Venzo

L’Italia il 24 maggio 1915 dichiarò guerra all’Impero Austro-Ungarico e nel far questo aveva violato, secondo gli Imperi centrali, la Triplice alleanza.
L’Austria, vedendosi aprire più fronti con l’Italia, con la Serbia, che pensava di sconfiggere nel giro di poco tempo, ma soprattutto con la Russia, decise di attaccare l’ex alleato per punirlo e per chiudere un fronte. more “La Strafexpedition”

E il cielo è ancora più blu: trentacinque anni dalla morte di Rino Gaetano

di Arturo Fabbro

Lo stile personalissimo, l’aspetto distinto, i testi e la voce: l’immagine che Rino Gaetano ha dato di sé rimane oggi nella storia della canzone italiana come un piccolo evento eccezionalmente raro e prezioso; tanto eccezionale quanto effimero da quando, la mattina del 2 giugno 1981, un incidente stradale stroncò la sua carriera artistica.
Sempre rimasto legato alle sue origini calabresi (Ad esempio a me piace il Sud), Rino raggiunse il successo a metà anni ’70 e vide il suo apice commerciale a seguito della celebre interpretazione di Gianna (la storia di «una ragazza, una quindicenne che si pone un grave problema, cioè dice: “Che faccio, mi politicizzo subito o aspetto di diventare prima donna e poi lo faccio?”») al Festival di Sanremo del ’78, al quale il cantante si presentò vestito di un frac, con in testa un cilindro e in mano un ukulele. more “E il cielo è ancora più blu: trentacinque anni dalla morte di Rino Gaetano”

Attenzione all’Olio di Palma

di Laura Demiri

Fino a poco tempo fa, molti di noi non sapevano che i prodotti che compravano contenessero una sostanza con una grande quantità di grassi saturi come l’olio di Palma. Adesso molti consumatori fanno più attenzione a quello che comprano. Innanzitutto cos’è l’olio di Palma? L’olio di Palma deriva dalla polpa del frutto della palma da olio (Elaeis guineensis) ed è un grasso di consistenza solida a temperatura ambiente. Contiene tre sostanze tossiche che si formano nel processo di raffinazione ad alte temperature (200˚C). more “Attenzione all’Olio di Palma”

L’emergenza immigrazione

L’emergenza immigrazione, oramai vittima di slogan populisti e affermazioni sconcertanti, resta una delle pagine più buie dell’ odierna società italiana ed europea.

Accanto ad una evidente incapacità di gestire con fermezza la questione – inconsistenza decisionale che si manifesta sia a livello di Stato che a livello di Unione Europea – l’aspetto più scoraggiante della situazione è la strumentalizzazione che imperversa nel clima politico-sociale italiano. Di fronte ad una realtà drammatica che vede ogni giorno migliaia di persone costrette a lasciare tutto alle proprie spalle, la reazione di alcuni ambienti politici, nonché di una buona fetta di popolazione, è quella di affidarsi a ragionamenti semplicisti – per lo più infondati – e all’emozione più pericolosa: l’odio.

more “L’emergenza immigrazione”

Unioni civili e interferenze cattoliche

Anche l’Italia, con la puntualità che la contraddistingue sul piano legislativo, ha finalmente regolamentato le unioni tra cittadini omosessuali, mettendosi al pari (o quasi) di gran parte dei paesi dell’Unione Europea.
Dopo discussioni, temporeggiamenti, indecisioni e, soprattutto, un’immensa campagna mediatica per fare credere al paese che quello di Renzi sia ancora un governo di sinistra, è stato approvato al senato il ddl Cirinnà, o ciò che ne è rimasto in seguito a modifiche e revisioni. In sostanza sarà legalmente riconosciuta l’unione tra omosessuali,  che si distingue dal matrimonio eterosessuale per l’assenza dell’obbligo di fedeltà e del diritto di adozione (nemmeno del figlio del partner). Il voto al Senato si è concluso con la promessa da parte del PD (ma dal sapore vagamente berlusconiano) di aggiungere alla legge il diritto di stepchild adoption entro la fine del mandato.

more “Unioni civili e interferenze cattoliche”