di Emanuele Cappelletti

History Channel, in collaborazione con A&E Television Networks realizzato un documentario sui cambiamenti climatici. L’avvertimento è chiaro: se le temperature aumenteranno oltre i 2 gradi ci estingueremo.

In questo documentario si spiega il perché dei 2 gradi fissati come obiettivo limite da tutti i paesi del mondo: superata questa soglia inizierebbe un processo di “autodistruzione” che sarebbe inevitabile e, quindi, inutile provare a fermare. Oltre i 2 gradi l’umanità sarebbe costretta a resistere alla sua fine.

Ormai è evidente che il nostro pianeta sta attraversando un periodo di cambiamenti radicali, possiamo percepire da soli che le estati sono più torride e secche.

Non è realmente chiaro se questi cambiamenti siano o no modificabili, se siano causati dall’uomo e dall’attività industriale, ma gli scienziati sono praticamente certi che siamo arrivati a un punto di non ritorno.

Essi sostengono anche che, se le temperature continueranno a salire, non esisterà più un luogo al sicuro dalle catastrofi naturali; molte terre diverranno inabitabili e questo darà il via a enormi migrazioni causando guerre, carestie e malattie.
Un documentario molto interessante,  che fa capire alle persone il problema che dobbiamo affrontare, ma che soprattutto riesce a sensibilizzare sul tema del surriscaldamento globale.