di Giulia Bacchetti

Chi di noi il 13 dicembre non è mai andato a letto presto, lasciando latte e biscotti a Santa Lucia e fieno e carote per attirare l’asinello davanti alle porte di casa?

Il culto di Santa Lucia parte da Venezia, dove riposano le sue spoglie, e arriva in molte parti d’Italia e d’Europa, ma la Santa era in realtà originaria di Siracusa, dove  visse tra il 283 e il 304 d.C e decise di dedicare la sua vita al Signore e per questo fu perseguitata, mutilata e uccisa.

Fu, infatti, accecata perchè, essendosi convertita dal paganesimo al cristianesimo, non volle sposare l’uomo che i suoi genitori le avevano imposto.

Da allora è diventata la Santa protettrice degli occhi e della vista e si dice che l’inizio del suo martirio fu proprio il 13 dicembre.