COPIA DI “COPIA DI”

di Giovanni Tomasetig

«Prendo ogni giorno questo autobus alla stessa ora. Vedo la stessa gente. Vado negli stessi posti. È incredibile quanto io trovi monotona e noiosa la vita già a diciassette anni…»
Più o meno era questo che pensavo ogni mattina a quella fermata dove mi toccava sostare per lunghi minuti ogni sacrosanto giorno di ogni sacrosanto mese di ogni sacrosanto anno. […]